risparmio-caldaia-condensazione
Buoni motivi per avere una caldaia a condensazione in casa
9 Luglio 2019
caldaia-condensazione-efficienza-energetica
Non accontentarti della solita caldaia
1 Settembre 2019
Mostra tutto

Quello che bisogna sapere sul controllo della caldaia

manutenzione-periodica-caldaia

È veramente obbligatoria la manutenzione annuale della caldaia?

Iniziamo col fare chiarezza sulla periodicità dei controlli: la manutenzione annuale della caldaia non è obbligatoria. Dobbiamo provvedere a far effettuare i controlli sul proprio generatore a gas rispettando la periodicità indicata nel libretto di istruzioni fornito dal manutentore e non una volta all’anno, come comunemente detto.

Bisogna però precisare un importante dato quando si parla di impianto termico. Un generatore a gas che viene controllato annualmente garantisce sempre alte prestazioni in termini di riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria (ACS). Il controllo della propria caldaia con una certa periodicità è quindi vivamente consigliato.

Come viene effettuato il controllo della caldaia

I controlli sul generatore a gas vengono in genere fatti ogni anno per una duratura efficienza energetica e sicurezza dell’impianto. Più precisamente, la manutenzione della caldaia diminuisce i rischi e riduce i consumi in quanto previene l’usura e lo sporco delle parti meccaniche. Se le componenti dell’impianto vengono trascurate, la caldaia risulterà col tempo meno efficiente e poco sicura.

Per scoprire nel dettaglio l’assistenza qualificata di GES Energie, vedi cosa comprende il controllo della caldaia. Inoltre, una delle fondamentali operazioni in fase di manutenzione ordinaria è il controllo dell’acqua del generatore. Questo consente di ridurre i consumi del proprio impianto termico, trattando l’acqua del generatore esclusivamente con appositi trattamenti chimici.

Un pratico esempio

Per comprendere meglio quest’ultimo passaggio, possiamo mettere l’acqua trattata in un pentolino e l’acqua sporca in un secondo pentolino; successivamente mettendo sul fuoco entrambi i pentolini, notiamo che il tempo di ebollizione tra i due è di notevole differenza: il secondo (pentolino con acqua sporca) impiega il doppio del tempo per raggiungere l’ebollizione e questo evidenzia uno spreco inutile di energia che il generatore dovrà produrre per portare l’acqua sporca a certe temperature.

offerta-manutenzione-impianto-termo-condizionamento

Frequenza controlli e prova fumi

Un controllo aggiuntivo alla ordinaria manutenzione è quello della prova fumi della caldaia. Quest’ultima è obbligatoria per legge e deve essere effettuata nei tempi da essa previsti in base al tipo di impianto e classe del generatore termico. Se necessiti di far controllare il tuo impianto, non lasciarti scappare questa offerta sulla manutenzione della caldaia.

Infine, anche l’età dell’impianto incide sulla frequenza dei controlli sul generatore termico. Nel caso si possiede una vecchia caldaia a gas, prima di pensare ad una nuova manutenzione assicurati che non sia più conveniente sostituire l’impianto termico ed ammortizzarne i costi negli anni con una caldaia a condensazione di ultima generazione.